lunedì 27 febbraio 2017

BILL PAXTON (1955-2017)




Con grande tristezza apprendo solo ora della morte del nostro/vostro Bill Paxton, grazie agli articoli di Aylmer e John Kenneth Muir. Il potere del cinema vuole che io mi senta in lutto manco avessi perso un amico di lunga data. Il che è paradossalmente vero, avendo ammirato il vecchio Bill al cinema mentre veniva spappolato da Arnold, più di trenta anni fa e poi in tutti i suoi film. I coccodrilli sono odiosi, ma non posso farci nulla, sono davvero molto dispiaciuto.


5 commenti:

  1. E pensare che è morto talmente tante volte sullo schermo che faccio fatica a credere che stavolta sia sul serio. :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, una morte che mi ha colpito moltissimo. Lo apprezzavo molto, il vecchio Bill, uno che dalla gavetta è riuscito a costruirsi una nicchia invidiabile nel genere. Che tristezza, grande Nick.

      Elimina
  2. cavolo,oltre ad averlo sempre apprezzato come attore a me era piaciuto a bestia il suo esordio da regista con frailty.

    Che peccato, veramente dispiaciuto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto bello "Frailty", piace molto anche a me. Prova a dare uno sguardo a "The Vagrant" e "The Dark Backward" se non li hai già visti, due oggetti non identificati rimasti un po' "sotterrati". Grazie per essere passato, un grande saluto!!!

      Elimina
  3. non c'è miglior modo per ricordare il grande Bill che riguardarsi qualche suo vecchio film.

    Il cannibale metropolitano(the vagrant)potrei anche averlo visto,una volta 'sti film passavano in tv(bei tempi) l'altro non lo conosco,grazie della dritta.
    Contraccambio i saluti!

    RispondiElimina