venerdì 3 giugno 2016

NEIGHBORHOOD WATCH (2005) Graeme Whifler


Se vi piacciono i film in cui dei poveri sprovveduti vengono presi di mira da gentaglia della peggior specie, dovreste sguazzare come maiali nella merda in questo, sublime, "Neighborhood Watch" aka "Deadly End" di Graeme Whifler, autore che posso solo tentare di definire con le parole "pazzo" e "fottuto", tanto per rendere l'idea. O per non renderla affatto. Insomma, lui è quello che ha scritto "Dr.Giggles", ma vi consiglio di dare un'occhiata ai suoi video per The Residents e Renaldo and The Loaf, soprattutto l'ultimo che ha parecchie cose in comune con questo lavoro, rimasto il suo primo e unico lungometraggio.



Bob (Jack Huston da "Boardwalk Empire") e Wendi (Pell James, sull'orlo di una crisi di nervi)  si sono appena trasferiti nella loro nuova casetta. Nuovo lavoro per lui, nuova città, latte e miele, baci e abbracci e tanto sesso. Fin qui, tutto bene. Quello che va meno bene è che il vicinato sembra essere un covo di personaggi non proprio sani di mente. Forse pericolosi. La bella e bionda Wendi viene importunata dal tecnico della luce che, una volta respinto, le piscia sul muro prima di andarsene. Una coppia di vecchie cariatidi (il grande Terry Becker e consorte) si schianta con la macchina sul vialetto senza dare alcuna spiegazione. Lo stesso isolato appare come un campo di battaglia in cui gli alberi sono morti o avvelenati. Veramente un posto del cazzo. Ma i due sposini non hanno ancora visto nulla. C'è un vicino in particolare che li ha presi sotto la sua ala protettiva e non tarderà a dimostrare loro tutto il suo affetto con regali molto particolari.Ora, se state pensando ad una versione peggiorativa di "The 'Burbs" di Joe Dante, avete ragione, ma quello che Whifler riesce a mettere in scena è pura farina (o almeno speriamo sia farina e non qualche altra cosa) del suo sacco, un incubo nero e grottesco che più va avanti più si trasforma in un delirio con punte di disgusto e follia veramente degne di nota.



Si sorride in "Neighborhood Watch" ma non si ride. Guardate un pò quando Adrien Trumbull (un grandissimo e untuoso Nick Searcy, da "Justified") regala ai due giovani vicini una scatola di cioccolatini corretti con lassativo per cavalli che scatena una improvvisa e sconquassante corsa al cesso e non vorrete più accettare un cazzo di regalo da nessuno. Il ghigno malefico è proprio dietro l'angolo, ma la povertà e lo squallore dei mezzi e delle locations, in questo caso sono valore aggiunto e Whifler sa bene come giocare con lo spettatore, divertendolo e disgustandolo più o meno nello stesso tempo. Non è poco. Almeno per me, perchè non so a quanti possa piacere questo approccio "terroristico" e destabilizzante, soprattutto nel finale in cui il regista punta gli elementi a sua disposizione sul "prendere" e "lasciare" con un'orgia di automutilazioni e chirurgia fai da tè. Io prendo e considero "Deadly End" o come cazzo lo volete chiamare, uno dei migliori film degli ultimi dieci anni e Nick Searcy uno dei villain più detestabili e tristi che abbia avuto la fortuna di vedere. Al di là di una confezione apparentemente sciatta e televisiva. Non sarà certo un caso se al montaggio troviamo un certo David Rawlings. Dvd qui. INTERPRETI: Jack Huston, Pell James, Nick Searcy, Terry Becker, Anina Lincoln, James Kayten, Meredith Morton, Eileen Dietz.






2 commenti:

  1. Un bel suggerimento per il fine settimana.
    Grazie.

    RispondiElimina
  2. Grazie a te! Una cosetta interessante, a mio giudizio. Quindi, prendila con le pinze e i guanti. Ciaoooooo!!!

    RispondiElimina