domenica 27 ottobre 2013

LOU REED

Sta diventando un camposanto questo posto. Se ne va anche il vecchio Lou, che seguo da sempre. Forse si era un poco imbolsito dopo "Ecstasy", ma chi se ne frega. A questo punto dovrebbe partire il solito lamentevole necrologio. Non ho voglia, tristezza per favore vai via...

In memoria allego il suo grande vaffanculo sonoro a quelli della RCA, che quasi gli rovinò la carriera. Così non fu, l'anno dopo partorì quel capolavoro di "Coney Island Baby"

So long, Lou.














7 commenti:

  1. st anno per la musica rock è stato un anno di merda, prima Hanneman ora Reed :-(

    RispondiElimina
  2. Vero, Eddy il Bello, una giornata di merda.

    Cazzo, il vecchio Hanneman e Lou non ci sono più. Mi sembra di stare in una distorsione temporale. E l'anno pure non è ancora finito, Myers, fai te.

    RispondiElimina
  3. non mi ci far pensare, di Reed ovviamente mi dispiace molto, ma cmq non ero un suo fan, non seguivo i Velvet Undergound, mentre gli Slayer sono il mio gurppo preferito (assieme agli Slipknot) li ho visti live 4 volte, ho visto il mitico Jeff 4 volte dal vivo e ancora non mi sembra vero che una leggenda del metal come lui, con la quale sono cresciuto non ci sia più......

    Che poi entrambi morti x problemi al fegato a causa dei ripetuti abusi di alcool :-(

    RispondiElimina
  4. Capisco, Myers. Ti capisco benissimo, non credo ci sia mai stato un momento, da quando naturalmente ho cominciato ad ascoltare musica "seriamente", senza la presenza di qualche cosa dei Velvet o "Rock and Roll Animal" o altre cose di Lou su LP, cassetta, CD o quel cazzo che è...mai, tra le tante cose che poi mi sono messo ad ascoltare e apprezzare. Anche i grandissimi Slayer, of course. Un grande saluto!!!

    RispondiElimina
  5. Ah sei tornato, compagno dei momenti duri....Per dirla alla Bluto Blutarski. Eh. visto che mi hai citato proprio "Ecstasy" ieri non poteva che partire ripetutamente ai miei ascolti la splendida "Tatters"...Te lo ricordi il sensazionale (e non solo per i tempi) video di "No Money Down"(1986)? Anche il pezzo e il testo erano egregio per il Lou degli anni '80.....Il buon Myers82 è ancora un ragazzo beato fortunato, lui...Noi, purtroppo non più....O solamente dei giovani ormai vecchi. Sarà per questo che new yorker per new yorker io citerò ma i miei/nostri elettrizzanti Suicide. Molto più affini al sommo Lou che qualsiasi deriva metal....

    RispondiElimina
  6. A volte ritorno...come direbbe il Re. O almeno ci provo. Non potevo glissare sul sommo Lou, impossibile. Anche durante gli "oscuri" anni '90, è riuscito a tirare fuori cose anche notevoli come "Magic and Loss", "Set The Twilight Reeling" e un live assai sottovalutato come "Perfect Night". Vero, giovani vecchi con i Suicide nel cuore e nella mente, o New York Dolls, Violent Femmes e altri che hanno seguito, anche per vie traverse, il grande New York City Man...

    RispondiElimina