venerdì 6 maggio 2011

THE WIZARD OF GORE (2007) Jeremy Kasten

Crispin Glover é un pazzo scatenato. Chi meglio di lui poteva rappresentare sullo schermo l' illusionista degli illusionisti, il celeberrimo "Montag The Magnificent"? Nessuno. Appunto. Ed infatti ecco a Voi il remake del classico (bè, più o meno) Blood and Gore di H.G. Lewis, del quale non é che si sentisse così tanto la mancanza. Cinema weird allo stato brado, calato in una dimensione dove il presente e il passato si confondono, disorientando lo spettatore meno incline a lasciarsi trasportare dalle sanguinose illusioni del protagonista. Un film lontanissimo dal teen horror spesso proposto dalla Dimension, che potrà piacere agli amanti dell'horror meno standardizzato. Prendere o lasciare, insomma. Chi ama la sregolatezza di Glover avrà parecchio da divertirsi, per contro, chi lo giudica troppo eccessivo e gigione, si potrà consolare con Bijou Phillips, Jeffrey Combs, Brad Dourif ed il redivivo Joshua Miller di "Class 1999". Se non vi piace nessuno, allora non ci posso fare niente. Fine. INTERPRETI: Kip Pardue, Bijou Phillips, Crispin Glover, Joshua Miller, Jeffrey Combs, Evan Seinfeld, Tim Chiou, Garz Chan, The Suicide Girls.




7 commenti:

Alan Parker ha detto...

Beh poco da dire su Glover: lui è un mito e basta (a proposito hai visto Simon Says con lui come protagonista pazzoide? Non male!), ma il film mi ha entusiasmato davvero poco. Salvo qualche sequenza splatter qui e là, ma la storia più va avanti più si rivela un pasticciaccio non digeribile. Poi i finti tic di Kip Pardue rendono il protagonista veramente odioso. Come hai detto tu, rimane comunque da salvare l'affascinante commistione tra vecchio e nuovo e il già citato Glover (senza di lui non oso immaginare che fine avrebbe fatto il film :( ). Un 6 comunque lo si gli riesce a dare lo stesso. Grazie per avermelo riportato alla memoria ;)

robydick ha detto...

dubito riuscirei mai a vedere un remake del trashissimo e cultissimo di gordon lewis, z-movie impagabile, ahahah!

Belushi ha detto...

Ciao Antonio!!! Glover é uno dei miei idoli,come per molti altri appassionati, già dai tempi di "Ritorno al Futuro". Visto e molto apprezzato "Simon Says", ormai penso che tu abbia compreso i miei gusti in fatto di celluloide. Il film é quello che è, comunque molto meglio di tanto roba vista ultimamente, osannata a destra e a manca.Grazie per esserti fermato! Un grande saluto!

Belushi ha detto...

Ah!Ah! Non ho saputo resistere,Robydick! Sono un debole! Certo,Lewis in quanto a weirdness, nun se batte!Anche se il mio preferito rimane e rimarrà per sempre il rimarchevole "The Gore-Gore Girls"!Un capolavoro.Saluti, Robydick!Sempre Gajardo!

Eddy ha detto...

bene, bene, se è strano è per me! Simon Says molto carino e Glover è pipparo :) Ottima segnalazione!

Belushi ha detto...

Grazie,Eddy! Per una volta non ti ho fracassato le palle con vetusta roba vintage!Spero ti possa piacere 'sto"Wizard of Gore", strmo lo é sicuramente!Un grande saluto!

Eddy ha detto...

Fracassato le palle? Ma se ti invidio come una beshtia!!

Posta un commento