lunedì 2 maggio 2011

FASE IV: DISTRUZIONE TERRA ( Phase IV- 1974) Saul Bass

La classe non é acqua. Strepitoso Eco-vengeance firmato dal piu' grande titolista di tutti i tempi. Una razza di formiche super-intelligenti dichiara guerra all'umanità. Le difese crollano, solo un terzetto di sopravvissuti, rifugiatosi in un laboratorio in pieno deserto, tenterà di fronteggiare la terribile minaccia. Basterebbe la presenza di Lynne Frederick (bellissima attrice, ex moglie di Peter Sellers, morta a soli 39 anni per problemi di alcool)  ad elevarlo nell'olimpo dei titoli degni di recupero, ma si farebbe un torto a Bass che sa benissimo cosa e come raccontare; bastano pochi elementi per rappresentare la fine dell'uomo e saturare l'atmosfera con un palpabile senso di morte e desolazione. La visione del regista é agghiacciante e si avvicina a certo cinema catastrofico possibile solo nei seventies che ha in "No Blade of Grass" ("2000 La fine dell'uomo"-1970-Cornel Wilde) il punto piu' alto e cupo. Non a caso i protagonisti principali di questa pellicola (Nigel Davenport e la Frederick) ritornano nel film di Bass che, detto tra noi é un grandissimo film e rimane l'unico lungometraggio prodotto dal Nostro. Guardatevi un pò l'incipit. Quanto di piu' lontano dal "gigantismo" di Bert I.Gordon si sia mai girato nei selvaggi settanta. Per chi scrive capolavoro.INTERPRETI: Lynne Frederick, Michael Murphy, Nigel Davenport, Alan Gifford, Robert Henderson, Helen Horton.





9 commenti:

  1. e segniamo...
    questo lo conoscevo per fama, vagamente, nemmeno il titolo ricordavo però. questo blog è un "resuscitatore" :)

    RispondiElimina
  2. Ah Ah! Bellissimo! Quasi quasi jè cambio il nome!Grazie Robydick, felicissimo della tua visita come sempre.Un grande saluto!

    RispondiElimina
  3. Mi sembra che ci siano gli estremi per un altro bellissimo film sulla falsa riga di Long Weekend (sia l'originale che il remake). Ma tu scovi solo capolavori nascosti oppure le ciofeche le censuri sul tuo blog? E' una curiosità che vorrei levarmi :D Grazie come sempre per averci terribilmente incuriosito per l'ennesima volta ;)

    RispondiElimina
  4. Ciao Antonio!Eh Eh !il problema é che mi piacciono anche alcune ciofeche(non proprio tutte)ma evito di propinarle per rispetto della decenza.Purtroppo di film indifendibili ne sto guardando troppi ultimamente, e sono tutti recenti.Un nome per tutti "Fear Island".Comunque il film di Bass é da vedere assolutamente. Citazione del film di Eggleston che cade a fagiuolo.Sono diversi ma condividono lo stesso spirito.Sempre grande Antonio, acnhe nei commenti.Passa quando ti pare.Un grande saluto!

    RispondiElimina
  5. Per quanto mi riguarda lo recupero solo per come viene rappresentata la morte del ragno... ;) fantastico...
    In ogni caso mi sembra davvero un bel colpo. Grazie per la segnalazione.

    RispondiElimina
  6. Scusa, eh? Ma non esistono dei sub (ita\eng) per il film?

    RispondiElimina
  7. Bello, eh? Bass é un pazzo. Esiste naturalmente il doppiaggio italiano, il problema potrebbe riguardare la reperibilità,anche se non é poi così introvabile;per quanto riguarda i sub, per ora non ho trovato niente in rete,ma stavo cominciando a farli io,prima di interrompere per altri impegni.Diciamo che la richiesta di sottotitoli per questo genere di film é cosa che interessa un limitato numero di persone o le etichette straniere che operano in questo ambito.Comunque mi fa piacere sentire che ti interessa.Un grande saluto Eddy!ciaooo

    RispondiElimina
  8. Ma dai!? Fantastico! Quando finisci credi di riuscire a metterli in rete?

    RispondiElimina
  9. Credo che non ci siano problemi,a parte quelli di tempo.Che é tiranno.Sarebbe un vero piacere, Eddy.Un saluto!

    RispondiElimina