giovedì 30 dicembre 2010

ILONA STALLER PLAYMEN 1979

La Staller al suo apice. Eccola in tutto il suo splendore sul numero 10 del 1979 di Playmen. Anni d'oro quelli, per Ilona. Vale la pena di ricordare in questa sede quell'oggetto curioso che é "CICCIOLINA  AMORE MIO"(1979) di Damiani-Mattei, film dalla paternità controversa, che la metteva in primo piano come protagonista principale dopo una serie di ruoli minori; non ancora un porno, ma una sorta di spot pubblicitario dedicato alla nascente stella del sesso che tanto scandalo creava nell'Italietta dei fine settanta. Dopo fece di peggio, ma questa é un'altra storia. Ilona, Ilona ma che ci facevi a 'sti uomini. Ad ogni modo, Buon Anno a tutti Voi. Auguroni e grazie per l'attenzione. Che Ilona sia con Voi. Bé, piu' o meno.

lunedì 29 novembre 2010

LESLIE NIELSEN 11 febbraio 1926 - 28 novembre 2010

Ci lascia un grande attore, uno di quelli che, in ambito televisivo e cinematografico, ha fatto praticamente di tutto. Senza la spocchia che contraddistingue molti suoi colleghi , piu' blasonati, che si concedono con il contagocce.  Il successo é arrivato relativamente tardi, grazie al ruolo del Lt. Frank Drebin nella serie "Una Pallottola Spuntata"(The Naked Gun, 1988). Pero' é impossibile non ricordarlo come marito tradito e vendicativo in "Creepshow" di Romero mentre seppellisce Ted Danson nella sabbia.
Sembra che i capelli scuri non ce li abbia mai avuti. Arrivederci Leslie. La scena con il cazzo di pietra entra definitivamente nella storia del Cinema.
Arrivederci.

lunedì 18 ottobre 2010

SNOW HONEYS AkA TURBO SEX (1983) Adele Robbins

Dietro lo pseudonimo di Adele Robbins si nasconde, in realtà, un vecchio squalo della golden age of Porn. Il suo nome é Joseph F. Robertson che , oltre ai porno, ha diretto altre cosucce come il rinomato "Auntie Lee's Meat pies"(1992) con Karen Black. Ma non divaghiamo.
"Snow Honeys" é un ottimo film antologico che funziona benissimo come ipotetico bigino scolastico della pornografia settantesca e ottantesca. Grandissimo cast con Seka e Candi Barbour  in evidenza durante il loro "scontro" con SuperRod.
Propedeutico.












giovedì 30 settembre 2010

BEVERLY HILLS COX (1986) Paul Vatelli

Il detective Susie Cox  ha una missione da compiere in quel di Beverly Hills.
Ma, tranquilli, i suoi metodi d'indagine sono assolutamente soddisfacenti!
Grande porno d'annata con Ginger Lynn ormai stella di prima grandezza dell'Hard. L'affiancano  Bridgette Monet, Sharon Mitchell, Jamie Gillis, Jerry Butler, Sheri St. Claire, Billy Dee e Lisa DeLeeuw.





mercoledì 15 settembre 2010

PUBLIC AFFAIRS (1984) Henri Pachard

Bello, bellissimo. La dimostrazione che il porno si può seguire dall'inizio alla fine senza premere il fast/forward.
Paul Thomas interpreta  un uomo politico in lotta contro la pornografia e lo sfruttamento delle donne. Peccato che non disdegni di sodomizzare la sua collaboratrice e di intrallazzare in affari non propriamente limpidi.

Ma non preoccupatevi! La reporter Elvira Walters (Annette Haven) riuscirà a smascherare il mentecatto con l'aiuto dell'autista Tommy (Joey Silvera).

Pachard gira bene, ha ritmo, idee e grandi professionisti a disposizione. Le scene hard da ricordare si sprecano: l'orgia dello sceicco, Joyce Snyder vs R.Bolla e Thomas, Kelly Nichols in fase "gola profonda" e poi, Lei, la magnifica, insuperabile Annette Haven che da sola vale la classica "visione del film".

Non riesco a non essere retorico quando parlo di questa attrice, lo so, le banalità si fanno largo tra le righe, ma non ci posso fare niente. Il solo guardarla mi provoca del male fisico. L'unica cosa che posso fare è non parlarne. Appunto. Quindi non ne parlerò.
Ma fidatevi del sottoscritto,  la pellicola è riuscitissima. Non aspettatevi il solito porno sciatto e squallido, girato in una sola stanza. Certo i soldi non saranno stati da budget Paramount, ma lo sforzo di Pachard di rendere più appetitoso il piatto si vede: scenografie (non) troppo tirate via, buona fotografia e, come introducevo all'inizio, un buon ritmo che mantiene alto l'interesse dello spettatore. Non solo per gli amanti del porno.
Recuperate il dvd della Caballero.
INTERPRETI: Annette Haven, Paul Thomas, R. Bolla(Robert Kerman), Kelly Nichols, Annette Heinz, Joey Silvera, George Payne, Chelsea Blake, Joyce Snyder, Jeffrey Wallach, Michelle Maren, Cassandra Leigh, Darla Davies, David Sandler.



domenica 12 settembre 2010

BLOOD RELATIVES (1978) Claude Chabrol

Voglio ricordare  Chabrol con questo splendido thriller tratto da Mc Bain, in cui Donald Sutherland  interpreta Steve Carella, detective dell'87° distretto, impegnato nella risoluzione di un morboso omicidio a sfondo sessuale: una ragazza viene aggredita e costretta a subire  violenza, per essere poi uccisa sotto gli occhi della cugina.
Le indagini di Carella  distruggeranno  le certezze della famiglia, rivelando una squallida storia di ricatti e violenze racchiuse tra le pagine di un diario.
Non lo vedo da molto tempo, ma rimane il ricordo di un film teso e con un certo retrogusto sgradevole, che tuttavia non inficia la bontà della narrazione. Piu' ombroso e malinconico che  adrenalinico e americaneggiante.  Da riscoprire.
Titolo italiano: "Rosso nel buio". Interpreti: Donald Sutherland, Aude Landry, Lisa langlois, Laurent Malet, Stéphane Audran, Walter Massey, David Hemmings, Donald Pleasence , Ian Ireland.

CLAUDE CHABROL Parigi 24 giugno 1930- Parigi 12 settembre 2010

Si spegne un grande attore-sceneggiatore-regista della scuola francese.
Tra i fondatori della Nouvelle Vague, Chabrol é stato  autore spesso discontinuo ma di innegabile talento.
E poi un uomo capace di inventarsi  "Doctor M."(1990) come si fa a non amare-odiare?
Arrivederci Maestro.

sabato 11 settembre 2010

INDECENT EXPOSURE (1981) Gary Graver

Eccovi un cimelio dimenticato dal tempo. Ottime visioni hardistiche in compagnia di Veronica Hart, l'onnipresente Richard Bolla, Jessie St. James ed Eric Edwards. Consigliatissimo.


mercoledì 1 settembre 2010

DEBBIE DOES DALLAS (1978) Jim Clark

Con un titolo così, non si puo' sbagliare. Ecco l'incipit del film di Jim Clark!
RECUPERATELO IN DVD!!!!!!!!



DEBBIE DOES DALLAS (1978) Jim Clark


Grande porno settantesco. Debbie e le sue amiche sono sostenitrici dei Dallas Cowboys, ma non riescono a sbarcare il lunario. Troveranno un metodo infallibile per fare soldi alla svelta.
La splendida Bambi Woods ci regala un'ora e mezza di grande sesso non simulato, entrando direttamente nell'empireo dell'Hard grazie ad una performance che non lascia veramente nulla all'immaginazione; Robert Kerman ed Eric Edwards apprezzano e si comportano di conseguenza.
C'è chi nicchia, ma il genere merita davvero di essere filologicamente studiato e recuperato. Ma a chi puo' interessare in un panorama di fiction annacquata?





INTERPRETI:  Bambi Woods, Richard Balla(Robert Kerman) Robin Byrd, Arcadia Lake, Kasey Rogers, Georgette Sanders, Sherri Tart, Misty Winter, Merril Townsend, Eric Edwards, David Pierce.

lunedì 23 agosto 2010

BLUE JEANS (1975) Mario Imperoli

Eh be. Anche L'Osceno Desiderio ha il suo primo Follower. Grazie per la fiducia. Festeggiamo questo lieto evento con la visione dei titoli di testa tra i piu' belli che il cinema ricordi (a parte quelli di "L'ASSASSINO HA PRENOTATO NOVE POLTRONE" di Giuseppe Bennati, che sono favolosi).






sabato 21 agosto 2010

HOT LEGS (1979) Bob Chinn

Altro hard d'annata diretto dallo specialista Bob Chinn! Partecipano alla festa:
Delania Raffino, Paul Thomas, Sharon Kane, Jessie St.James e Lisa Sue Corey.

lunedì 16 agosto 2010

BAD GIRLS (1981) David I. Frazer , Svetlana


Altro classico del porno ottantesco con un ottimo cast :  JOHN LESLIE, LENORE BRUCE, RON JEREMY, ANNA VENTURA, MICHELLE BAUER.
Da non perdere !!!!

giovedì 12 agosto 2010

VICE ACADEMY (1989) RICK SLOANE


 Eh beh.  Linnea Quigley e Ginger Lynn Allen  novelle poliziotte della buoncostume tentano di sgominare una banda di pornografi e poi arrestano delle puttane. Fine.

Rick Sloane ne girerà cinque seguiti.  Il film è quel che è , ma Linnea e Ginger sono sempre una garanzia e Karen Russel disarma  un farabutto mostrandogli le tette.

Sarebbe stato un bellissimo porno, ma non si può avere tutto.
ALTRI INTERPRETI: Jaine Hamil, Ken Abraham, Stephen Steward, Jean Carol, Tamara Clatterbuck.

lunedì 9 agosto 2010

HOT & SAUCY PIZZA GIRLS (1977) BOB CHINN



Eccovi un reperto della Golden Age of Porn con la  Betty Boop dell'hard Desiree Cousteau!
Altri interpreti: Candida Royalle, Carl Regan, Christine DeShaffer, John C. Holmes, John Seeman, Laurien Dominique, Paul Thomas, Richard Pacheco.

sabato 7 agosto 2010

MARILYN CHAMBERS 22 aprile 1952- 12 aprile 2009



Marilyn Ann Briggs nasce il 22 aprile 1952  a Providence nel  Rhode Island, la  piu' giovane di tre figli. Frequenta regolarmente le scuole e , dopo aver ottenuto il diploma, decide di entrare nel mondo della moda nonostante il parere contrario del padre. Diviene presto testimonial per un prodotto pubblicitario e lavora regolarmente come modella. Ma il richiamo del mondo dello spettacolo é  troppo forte : nel 1970 compare in un brevissimo ruolo nel film "IL GUFO E LA GATTINA"( The owl and the pussycat) di Herbert Ross mentre l'anno dopo  si mostra  già nudissima  in "TOGETHER" di Sean S. Cunningham.

Nel 1972  la giovanissima Marilyn si presenta ad un' audizione non sapendo che si tratta del casting per un film porno: i fratelli Artie e Jim Mitchell rimangono colpiti dalla bellezza della giovane e decidono di scritturarla, anche per sfruttare una certa somiglianza con l'attrice Cybil Sheperd.

Il film in questione é proprio  quel "BEHIND THE GREEN DOOR" che sarà  proiettato a Cannes e che farà epoca  nell'ambito del porno (e non solo) mostrando al pubblico la prima scena di sesso tra un uomo di colore e una donna bianca.
Nel film Marilyn praticamente non pronuncia alcuna battuta , ma la performance la proietta nell'empireo della neonata industria pornografica
Da qui in poi la storia è risaputa: la Chambers diventa famosissima e gira una serie di film Hard non disdegnando di  recitare  in "RABID" di Cronemberg  e di esibirsi dal vivo in spettacoli per i suoi  ammiratori.

Non è mia intenzione fare un'analisi critica dei film interpretati da Marilyn Chambers , o sbrodolare sulla sua "capacità attoriale".Quello che mi sta  a cuore é  rimarcare il fatto che alcune attrici, specialmente coloro che operano nel genere preso in considerazione,  riescano a trascendere il  mero lavoro attoriale per diventare ALTRO:  l'incarnazione del Genere cui si dedicano senza possibilità di mediazione tra L'IMMAGINE PORNO e  la donna in carne ed ossa, con i suoi problemi di tossicodipendenza, alcolismo,  o manager sfruttatori.
Una simbiosi profonda che porta  in molti casi alla distruzione totale.
Marilyn Chambers é morta a Santa Clarita California il 12 aprile 2009  per cause naturali, il suo ultimo ruolo é stato nel film "SOLITAIRE " di Frank D'agostino nel 2008 .
Nonostante le zone d'ombra (familiari a chiunque bazzichi lo show business) Marilyn Ann é stata tra le piu' grandi attrici hard dell'ultimo trentennio e la sua eleganza è una caratterstica che manca nell'era del porno digitale.
Lunga vita a Sandra Chase.




venerdì 6 agosto 2010

INSATIABLE 2 (1984) Godfrey Daniels II

Ecco il seguito di "Insatiable" (1980)  con una Marilyn Chambers non piu' di primo pelo ma ancora spettacolosa. Purtroppo ancora senza hard ma rende bene l'idea.





DRACULA SUCKS (1980) Philip Marshack



Ecco il capolavoro di Marshack condensato in 10 minuti (update 2015, un'ora e cinque, epurato), purtroppo senza le scene esplicite.
Con la bellissima, insuperabile, imprescindibile ANNETTE HAVEN.

KARIN SCHUBERT DA BRANDO AL PORNO


Karin Schubert  é  l'emblema  dei selvaggi anni settanta cinematografici. Da Corbucci e Franchi e Ingrassia  passando per  "Una spada per Brando" di  Alfio Caltabiano, la bellissima attrice tedesca ha attraversato  tutte le derive del nostro cinema  fino ad approdare al porno come ultima manifestazione di quel genere che negli anni ottanta comincia l'inesorabile declino fino a scomparire del tutto . Il porno italiano dei primordi é chiaramente un'estensione della commedia ginecologica che tanti miliardi aveva portato nelle tasche dei distributori regionali e non;  un film come "La dottoressa sotto il lenzuolo" di Gianni Martucci (1976) é strutturato proprio come un porno ottantesco, imbastendo quindi una sceneggiatura pretesto che permetta alle attrici di spogliarsi in ogni dove per il pubblico appagamento. Mancano solo le scene porno che poi Karin accetterà di girare anni piu' tardi . E' inutile stare a rimestare nella merda parlando dei gravi problemi che hanno afflitto la Schubert  nel corso degli anni. E' stata una dell attrici piu' belle che il nostro cinema abbia mai utilizzato, anzi rappresenta il cinema di genere anche se nella sua declinazione piu' cupa e sfortunata.